Cronaca

Coronavirus a Eboli, Elaion mette a disposizione due strutture per ospitare pazienti bisognosi

L’unità di crisi regionale ha diffuso a tutte le strutture residenziali riabilitative e sociosanitarie accreditate, con nota protocollata numero 169322 del 22 marzo 2020, la richiesta di disponibilità ad ospitare pazienti Covid-19, clinicamente guariti ma ancora in attesa del doppio tampone negativo e, quindi, bisognosi di assistenza di bassa intensività. La cooperativa Sanatrix Nuovo Elaion di Eboli, ha comunicato al direttore generale dell’Asl Salerno, dottore Mario Iervolino, e al direttore generale per la Tutela della Salute e il coordinamento del SSR – Regione Campania, avvocato Antonio Postiglione, la disponibilità ad ospitare pazienti bisognosi di assistenza di bassa intensività.

Coronavirus, Elaion mette a disposizione due strutture

Tale disponibilità è stata resa nei limiti dei requisiti strutturali, organizzativi e tecnologici implementati da questa struttura in relazione alla normativa specifica per l’attività di riabilitazione estensiva. Altresì è stata resa previa verifica della compatibilità dell’attività erogata alla tipologia di assistenza richiesta e del supporto medico eventualmente assicurato dalle AORN di riferimento.

Per il fine suddetto, la cooperativa rende disponibili due strutture, dell’ampiezza totale di 450 e 520 mq, fornite di 13 camere per degenza oltre ai locali per altre attività, per un’ospitalità totale massima pari a 34 utenti. Va precisato che la cooperativa, però, in precedenza già aveva data la propria disponibilità per ospitare un reparto di terapia intensiva, fornendo in data 16 marzo ampia volontà per completare una struttura ad hoc all’interno del proprio parco immobiliare. Da ultimo la cooperativa sta mettendo a punto un’iniziativa per raccogliere fondi da destinare all’Ospedale di Eboli per l’acquisto di DPI.

Articoli correlati

Back to top button