Curiosità

Coronavirus, nasce il gruppo di sostegno psicologico “Io Resto a Casa”

Agro, nasce il gruppo di sostegno psicologico “Io Resto a Casa” per aiutare le persone a vivere questo difficile periodo caratterizzato dall’emergenza coronavirus.

“Io Resto a Casa”: per sostenere chi ne ha bisogno

Il gruppo di sostegno psicologico “Io Resto a Casa” nasce da un momento di riflessione condiviso, circa il forte impatto psicologico dell’ emergenza Coronavirus, di un gruppo di psicologi psicoterapeuti presenti sul territorio nazionale.

All’interno del gruppo sono presenti anche Psicoterapeuti formati in EMDR,dunque nel trattamento del trauma e delle conseguenze derivate da esperienze traumatiche. Da qui il desiderio di offrire alle persone un opportunità di sostegno psicologico per mitigare lo stress e l’impatto emotivo scaturiti da questo specifico evento.

L’iniziativa prevede anche la possibilità di sentirsi parte di un tutto, attraverso il gruppo facebook “Sostegno Psicologico Io Resto a Casa”, che funge da contenitore in cui tutti sostengono tutti in questo momento di fragilità. Le persone si sentono sostenute e sollevate soprattutto nel sapere che non sono le uniche a provare quelle emozioni, ma che la paura, l’ansia, l’angoscia, la difficoltà di concentrazione, di addormentarsi e tutte le altre manifestazioni sintomatiche sono emozioni normali per questa emergenza e comuni a tutti.

Il sostegno telefonico non si tratta di un percorso di psicoterapia o di un sostegno psicologico telefonico, ma si tratta di brevi interventi telefonici, gratuiti, che hanno come obiettivo quello di mitigare il momento presente di stress che si sta affrontando.

L’iniziativa è subito stata accolta con entusiasmo anche da associazioni di volontariato del territorio che si occupano di emergenza e da alcuni Comuni che hanno chiesto il supporto dei professionisti del gruppo psicologico “Io Resto A Casa” per offrire questa opportunità ai propri cittadini. Con noi la Croce Rossa Italiana, comitato di Cava de’ Tirreni e Sarno, La protezione civile I Serroni di Sarno, I Comuni di Angri, Sarno, San Valentino Torio e Nocera Superiore. Ringraziamo i Sindaci delle Città per la loro sensibilità e attenzione all’argomento.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button