Coronavirus, a Salerno servizi di assistenza per anziani e disabili

coronavirus-salerno-assistenza-anziani-disabili

Coronavirus a Salerno, garantita assistenza ad anziani e disabili con l'aiuto di assistenti sociali, sociologi e psicologi

Anche nei giorni dell’emergenza Coronavirus, Salerno Solidale continua a garantire i servizi di assistenza socio sanitaria e socio assistenziale in favore delle persone anziane e con disabilità.

L’Amministrazione Comunale, nella persona dell’Assessore alle Politiche Sociali Giovanni Savastano, ringrazia tutti gli operatori impegnati con professionalità e generosità per le attività di cura svolte quotidianamente in favore degli utenti dei servizi di assistenza.

Coronavirus a Salerno, assistenza per anziani e disabili

In particolare Salerno Solidale attualmente garantisce il servizio di assistenza territoriale in favore di 230 persone anziane, anche con disabilità, ed ai loro nuclei familiari, recandosi nei loro domicilii e provvedendo alla loro cura. Un intero team di lavoro, composto da assistenti sociali, sociologi e psicologi, monitora costantemente le fasce di utenza, raggiungendole telefonicamente per fornire informazioni e supporto psicologico di cui hanno particolare bisogno a causa dello stato di ansia e preoccupazione generato dalla situazione di emergenza sanitaria in atto.

È, inoltre, attivo il servizio di assistenza semi residenziale presso il Centro diurno “Francesco Petraglia”, dove gli anziani, i cui familiari hanno difficoltà a prestare attenzione durante la giornata, sono seguiti da personale di Salerno Solidale nelle attività di socializzazione e di mensa.

Da ultimo, è attivo il servizio di assistenza residenziale svolto presso la Casa Albergo Immacolata Concezione, dove risiedono 54 anziani seguiti e curati quotidianamente da operatori di Salerno Solidale.

I servizi

Tali attività sono garantite nel rispetto delle prescrizioni e raccomandazioni nazionali e regionali in materia di contenimento e contrasto dell’epidemia da Covid-19 .

“Le persone anziane che non usufruiscono dei servizi sopra indicati e vivono condizioni di solitudine – dichiara l’Assessore Savastano – possono rivolgersi anche ai Segretariati sociali presenti sul territorio cittadino che sono a disposizione per le varie esigenze. In questo difficile momento non faremo mancare il nostro aiuto con tutte le strutture comunali per chi già vive condizioni di fragilità”.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG