Cronaca

Coronavirus, da Montano Antilia: “Barricati in casa come in un film”

Il primo caso di coronavirus in provincia di Salerno ha seminato il panico. In particolar modo nel piccolo centro  di Montano Antilia dove da martedì sera si è in attesa di notizie in merito allo stato di salute della 26enne ricoverata al Cotugno di Napoli.

Coronavirus in provincia di Salerno, la situazione a Montano Antilia

Nell’articolo a firma di Carmela Santi apparso sulle colonne de Il Mattino, il piccolo centro cilentano viene raccontato con un’atmosfera a dir poco spettrale. Strade vuote, saracinesche abbassate ed un silenzio assordante anche nella centralissima piazza. Discorso simile nel comune di Ceraso.

Il racconto

La titolare di un piccolo negozio di generi alimentari di Montano Antilia racconta: “Ci sembra un film speriamo di poter tornare presto alla normalità”. 

Medesime sensazioni nella frazione di Abatemarco dove vive la famiglia della 26enne: “Non ricordo di aver vissuto mai una situazione simile, è tutto chiuso .– ha spiegato un anziano – Speriamo che duri ancora pochi giorni”

Articoli correlati

Back to top button