Al Ruggi niente ricoveri per pazienti no covid: “Ancora troppi rischi”

ospedale-salerno-donna-aspetta-48-ore-barella

All'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno slittano i ricoveri per i pazienti no covid. Il direttore dell'azienda sanitaria ha scelto la strada della "cautela"

All’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno slittano i ricoveri per i pazienti no covid. Il direttore dell’azienda sanitaria ha scelto la strada della “cautela”  poiché la riapertura potrebbe essere ancora rischiosa.

Salerno, slittano i ricoveri al Ruggi per i pazienti no covid

Si procederà, dunque per step. Slittano i ricoveri nonostante il via libera – dal 28 aprile – della Regione Campania. I ricoveri programmati non partiranno prima del 20 maggio, mentre gli ambulatori dell’Asl privilegeranno da lunedì la consultazione telefonica e la tele-visita. Il direttore medico Angelo Gerbasio ha scelto la strada della cautela «perché la riapertura potrebbe essere rischiosa».


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG