Cronaca

Coronavirus, boom di contagi a Salerno e provincia: 457 nuovi casi

Coronavirus, registrati 457 nuovi casi nel Salernitano. È in programma nel pomeriggio un presidio di protesta sotto la sede dell'Asl

Coronavirus, nuova escalation di contagi a Salerno e provincia: registrati 457 nuovi casi. È in programma nel pomeriggio, intanto, un presidio di protesta sotto la sede dell’Asl di via Nizza per chiedere «il diritto alla salute e alle cure per tutti»

Coronavirus, i contagi nel Salernitano

I nuovi contagi sono così ripartiti: Acerno 1, Agropoli 4, Altavilla Silentina 5, Amalfi 2, Angri 20, Aquara 8, Ascea 1, Atena Lucana 1, Auletta 1, Battipaglia 22, Baronissi 9, Bellizzi 3, Bracigliano 4, Buccino 1, Calvanico 10, Campagna 9, Capaccio 4, Cava 17, Caggiano 2, Casal Velino 1, Castel San Giorgio 3, Castellabate 3, Cetara 1-

E ancora Colliano 2, Contursi 1, Corbara 3, Eboli 29, Fisciano 9, Giffoni Sei Casali 1, Giffoni Valle Piana 4, Ispani 2, Mercato San Severino 11, Minori 1, Montecorvino Pugliano 4, Montecorvino Rovella 7, Moio della Civitella 1, Nocera Inferiore 27, Nocera Superiore 23, Olevano sul Tusciano 7, Oliveto Citra 3, Omignano 1, Pagani 26, Pellezzano 9, Pontecagnano 7, Positano 1, Prignano Cilento 1, Ravello 1, Roccapiemonte 6, Roccadaspide 1, Salerno 49, Sarno 20, Sala Consilina 2, San Cipriano Picentino 3, San Giovanni a Piro 2, San Gregorio Magno 7, San Mango Piemonte 1, San Marzano sul Sarno 6, San Valentino Torio 4, Sant’Arsenio 2, Sant’Egidio del Monte Albino 3, Santa Marina 1, Sanza 1, Scafati 28, Siano 2, Vallo della Lucania 4, Vietri 2.

La protesta

«Chiediamo che vengano istituite le Usca previste dalle normative e finanziate, almeno tre nella città di Salerno – spiega Margaret Cittadino, rappresentante del Tribunale del malato – Che vengano regolate nei compiti, negli ausili, nelle integrazioni con i medici di base e con l’applicazione rigida del protocollo regionale emanato con colpevole ritardo e con le strutture territoriali. Vanno, inoltre, potenziati i poliambulatori distrettuali, con la installazione almeno di una Tac e con ecografi di ultima generazione, e che vengano ripristinati i laboratori di analisi».

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button