Incubo coronavirus a Teggiano, il contagiato ha partecipato ad un matrimonio

teggiano-capitale-italiana-cultura-2021

Coronavirus a Teggiano: si teme un focolaio dopo il caso di positività del giovane tornato dalla Romania. Il ragazzo ha partecipato ad un matrimonio

A Teggiano torna l’incubo coronavirus: si teme un focolaio dopo il caso di positività del giovane tornato dalla Romania lo scorso 12 luglio. Il ragazzo è tornato in paese per il matrimonio della mamma con il suo convivente italiano.

Teggiano, il contagiato ha partecipato ad un matrimonio

Il rito si è celebrato sabato scorso nel chiostro della Santissima Pietà nel centro storico di Teggiano, all’aperto. È stato il sindaco a officiare la cerimonia, con circa dieci ospiti. Il primo cittadino e il dipendente comunale presente indossavano i dispositivi per proteggersi dal contagio ma allo stesso modo nella mattinata di ieri, insieme ad altri dipendenti dell’ente che hanno avuto contatti con il giovane rumeno, sono stati sottoposti a tampone. L’esito per il primo cittadino è arrivato nel tardo pomeriggio: negativo e quindi sospiro di sollievo da questo punto di vista. Ma la paura non è ancora passata.

I tamponi

Il dipartimento di prevenzione del Distretto Vallo di Diano diretto dalla dottoressa Rosa d’Alvano infatti ha ricostruito la rete di contatti del giovane – che è in quarantena – e isolato circa 15 suoi familiari. Per questi i tamponi verranno effettuati nella giornata di oggi. Sono le stesse persone che hanno partecipato sia alla cerimonia sia alla cena organizzata per festeggiare il sì. Una cena con otto ospiti che si è tenuta nel giardino di un ristorante valdianese. Anche in questo caso occorre sottolineare che l’unico cameriere che li ha serviti ha usato i dispositivi di protezione.

TAG