Cronaca

Corruzione a Salerno, Zoccola di nuovo sotto torchio | Bando per i servizi sotto inchiesta

Nuovo interrogatorio per Fiorenzo Zoccola

Corruzione a Salerno, a una settimana di distanza dal primo interrogatorio, i magistrati salernitani hanno ascoltato di nuovo il re delle cooperative, Fiorenzo Zoccola. Anche questa volta l’incontro è durato ore: sette per la previsione.

Corruzione a Salerno, nuovo interrogatorio per Fiorenzo Zoccola

In questo secondo interrogatorio, come riporta anche l’odierna edizione de Il Mattino, Zoccola avrebbe potuto sia chiarire le circostanze già riferite che aggiungere altri particolari sull’inchiesta che ha stravolto la politica salernitana. Nelle intercettazioni compaiono i nomi di persone che al momento non sono finite sotto inchiesta. Nei prossimi giorni, l’avvocato Michele Sarno (difensore dell’imprenditore), potrebbe presentare un’istanza per chiedere la scarcerazione o l’attenuazione della misura cautelare.

La protesta dei lavoratori

Intanto, la protesta dei lavoratori delle cooperative non si ferma. In molti chiedono sotto i portici di palazzo città di tornare a lavorare. Sono rimasti senza lavoro da quando il Comune, in seguito all’inchiesta, ha sospeso i servizi di appalto alle coop coinvolte nel terremoto politico.

 

Articoli correlati

Back to top button