Cronaca

Corruzione nel tribunale, nei guai altri avvocati del salernitano

VALLO DELLA LUCANIA. Continua l’inchiesta della procura di Vallo della Lucania che ha portato nel mese di gennaio all’arresto dell’ufficiale giudiziario Carmine Testiera e all’iscrizione nel registro degli indagati, nei giorni scorsi, di circa dieci avvocati del foro di Vallo della Lucania.

Questa volta però l’attenzione degli inquirenti si allarga a tutto il Cilento.

Corruzione nel tribunale

L’ipotesi di reato è uguale per tutti: corruzione, concussione e falso ideologico e secondo la ricostruzione degli inquirenti gli avvocati non si sarebbero resi solo complici del funzionario “infedele”: c’è di più.

La lista degli indagati, come riporta La Città, ed in particolare degli avvocati, sembra destinata a crescere. Sotto la lente della magistratura ci sono altri dieci fascicoli riguardanti procedure immobiliari trattate da Testiera. Ma, naturalmente, sulla vicenda vige il massimo riserbo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button