Cronaca

Esami in cambio di regali all’Università di Salerno, il rettore Loia: “Massima trasparenza con la magistratura”

L'Università di Salerno è stata travolta dallo scandalo dei dipendenti arrestati. Il rettore Loia sottolinea: "Massima trasparenza"

L’Università di Salerno è stata travolta dallo scandalo dei dipendenti arrestati con le accuse di accesso abusivo al sistema informatico, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, e di induzione indebita a dare utilità. Il rettore Loia ringrazia la Procura di Salerno e la Guardia di Finanza e sottolinea: “Massima trasparenza con la magistratura”.

Dipendenti arrestati all’Università di Salerno, 

“L’ateneo ha collaborato nella più completa trasparenza con la magistratura e gli organi inquirenti per l’individuazione delle irregolarità oggetto delle indagini. L’università ha disposto adeguati correttivi per irrobustire la piattaforma tecnologica ad ausilio di processi amministrativi. Il campus di Salerno porrà sempre la massima attenzione a garanzia delle carriere e del futuro dei suoi studenti”, si legge nella nota stampa.

Terremoto all’Università di Salerno: arrestati due dipendenti | Esami fantasma e iscrizioni a Medicina senza merito


Università di Salerno, esami in cambio di regali | Studenti ricchi pagavano tasse ridotte

Articoli correlati

Back to top button