Cronaca

Salerno, corteo anti-Salvini: processo ai contromanifestanti “Porteremo il caso alla Corte Costituzionale”

Inizierà a breve il processo per i 12 salernitani accusati dell’organizzazione – senza preavviso – del corteo contro la Lega a Salerno in occasione della “passeggiata per la legalità” che il partito di Salvini tenne sul Lungomare l’11 settembre del 2018.

Corteo anti-Lega a Salerno: la situazione

Come scrive Clemy De Maio sulle colonne de Il Mattino, il gip Piero Indinnimeo ha respinto la richiesta di archiviazione della Procura e ordinato l’imputazione coatta. Successivamente, i pubblici ministeri Katia Cardillo e Silvio Marco Guarriello hanno firmato il decreto di citazione diretta a giudizio per violazione dell’articolo 18 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

I prossimi step

L’appuntamento è per il 25 settembre 2020 davanti al giudice monocratico della seconda sezione penale. Il caso però potrebbe travalicare i confini salernitani e arrivare fino alla Consulta. La difesa infatti è pronta a sollevare questione di incostituzionalità sulla norma sia nel suo tenore letterale che nell’interpretazione evolutiva datale dal giudice.

 

 

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button