Cronaca

Costringeva i figli a stupri di gruppo, otto vanno in Appello

SALERNO. Costringeva i figli a stupri di gruppo, mettendoli in vendita.

Gli otto protagonisti del giro di pedofilia, consumatosi a Salerno tra il 2006 ed il 2008, torneranno a novembre davanti ai giudici della Corte d’appello del tribunale di Salerno.

Durissima la condanna inferta lo scorso settembre dai giudici della terza sezione penale del tribunale di Salerno che accolse in pieno la tesi del sostituto procuratore Giovanni Paternoster: furono inoltre condannati a tutte le pene accessorie previste per i reati di natura sessuale, ad una provvisionale di 100mila euro per ogni bambino e al risarcimento dei danni da stabilirsi in sede civile.

Articoli correlati

Back to top button