Cronaca

Parenti di un’anziana morta per covid aggrediscono un medico del Ruggi: scatta la denuncia

I parenti dell'anziana sono stati denunciati per violazione delle norme anticontagio

Ennesimo episodio di violenza ai danni del personale sanitario: ieri pomeriggio, un medico in servizio presso l’ospedale Ruggi si Salerno, ha subito un’aggressione da parte dei parenti di un’anziana, morta per covid, che sono riusciti ad accedere con la forza, violando tutte le norme di sicurezza, presso la stanza dove la donna era ricoverata. I parenti della vittima sono stati tutti denunciati per violazione delle norme anticontagio.

Covid, morta anziana al Ruggi, aggressione al medico: parenti denunciati

Ieri, intorno alle 18:00, i Carabinieri di Salerno sono intervenuti per un’aggressione ai danni di un medico dell’ospedale Ruggi di Salerno.

La vicenda

A seguito del decesso della signora L.R., 85 anni, positiva al COVID-19, alcuni familiari si sono recati presso il pronto soccorso del nosocomio salernitano pretendendo di portare via la salma.

L’irruzione nella stanza

Visto il rifiuto da parte del personale dell’ospedale, alcuni familiari hanno dato in escandescenza aggredendo un medico e, sono riusciti con la forza a raggiungere la stanza dove era ricoverata la donna ormai senza vita.

L’intervento dei Carabinieri

L’intervento dei militari ha permesso di calmare gli animi e con non poca fatica i carabinieri sono riusciti a far uscire i familiari della defunta dall’ospedale, tutto ciò non prima che questi ultimi entrassero in contatto con la salma. I militari sono intervenuti in pochi istanti dalla richiesta di aiuto, debitamente protetti dai DPI in dotazione. 

La denuncia

I protagonisti dell’episodio saranno denunciati per interruzione di pubblico servizio e multati per violazione delle norme anticontagio. Ulteriori accertamenti sono in corso per chiarire la dinamica degli eventi.

Isolamento e quarantena

I responsabili dell’aggressione sono stati segnalati all’Asl, che ha imposto loro l’isolamento preventivo e ha disposto il tampone per tutti.

Articoli correlati

Back to top button