Cronaca

Nocera, all’ospedale nasce bambino positivo al Covid

Bambino nato positivo al Covid all'ospedale di Nocera Inferiore. Il piccolo - assistito in una zona isolata - è nato da una donna positiva

All’ospedale di Nocera Inferiore è nato un bambino positivo al Covid. Il piccolo – assistito in una zona isolata del reparto – è nato da una donna positiva al Coronavirus. “È caso raro. Se succede vengono attivate delle procedure per garantire sicurezza al neonato e agli operatori che lo assistono” ha spiegato al Mattino Ignazio Franzese, il primario di Pediatria e Tin dell’Umberto I di Nocera Inferiore.

Covid, bambino positivo all’ospedale di Nocera Inferiore

“A Nocera – ha spiegato Franzese – abbiamo allestito tre posti letto per neonati positivi e potremmo supportare la struttura partenopea se ce ne fosse bisogno. In questo momento della pandemia sarebbe opportuno individuare altri ospedali con reparti Tin per assistere i bambini che nascono già contagiati”. 

Il protocollo

“Dopo il parto – prosegue il primario – in caso di positività mamma e bambino vengono separati. Comunque, se la madre se la sente psicologicamente di tenere vicino il figlioletto, con i dovuti accorgimenti e i presidi sanitari necessari, lo consentiamo”. E sull’allattamento: “Noi lo consigliamo vivamente purché vengano rispettate le norme di prevenzione, mascherina e igienizzazione delle mani. Dopo la poppata il bambino deve essere tenuto ad una distanza di due metri. Durante la gravidanza il piccolo è protetto dal liquido amniotico che funge da barriera al virus. Il rischio che il neonato si contagi è immediatamente dopo il parto se viene a contatto con le secrezioni della madre. Con le conoscenze che oggi abbiamo sarebbe opportuno che la donna incinta arrivasse al parto vaccinata, questo ridurrebbe notevolmente il rischio che è comunque minimo”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button