Cronaca

Covid, calano i decessi in provincia di Salerno: “solo” una vittima al giorno

Calano i decessi legati al Covid in provincia di Salerno dopo i numeri neri della scorsa estate. I dati comune per comune

Calano i decessi legati al Covid in provincia di Salerno dopo i numeri neri della scorsa estate. Sono 95, infatti, i lutti rilevati dall’Unità di crisi dall’inizio di luglio a oggi, contro i 500 che erano stati conteggiati da febbraio a fine giugno.

Calano i decessi Covid in provincia di Salerno

Al momento sono 1195 le persone che hanno perso la vita dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Tra questi, ci sono 186 lutti a Salerno, 58 a Cava de’ Tirreni, 66 a Scafati, 36 a Mercato San Severino, 65 a Sarno, 58 a Pagani, 70 a Nocera Inferiore, 51 a Eboli, 42 a Battipaglia, 28 a Baronissi, 33 ad Angri, 21 a Bellizzi, 30 a Pontecagnano, 21 a Sala Consilina.

Vaccino e terze dosi

Vaccino anti Covid: l’Asl Salerno ha avviato le attività di somministrazione delle dosi “addizionali”, dopo 28 giorni, e delle dosi  “booster”, che si somministrano a distanza di sei mesi dall’ultima somministrazione.

Per la somministrazione delle dosi addizionali si stanno privilegiando i pazienti dializzati, tra quelli immunodepressi. Chiunque si ritrovi nella predetta tipologie, e più in generale chiunque rientri nelle 10 categorie indicate dalla Circolare Ministeriale (trapiantati, in attesa di trapianto, affetti da patologie oncologiche o onco-ematologiche, immunodepressi, ecc.) può ricevere la dose addizionale, rivolgendosi ai centri di vaccinazione presso i quali hanno ricevuto le dosi precedenti, o altri all’uopo destinati.

In anticipo sulle disposizioni nazionali, la Regione Campania ha avviato le somministrazioni delle dosi “booster”, dosi a sei mesi dalla precedente, privilegiando gli ultraottantenni e le RSA-residenze sanitarie assistenziali, con le quali l’Asl è già in contatto per programmare gli interventi.


Articoli correlati

Back to top button