Cronaca

Covid, impennata di contagi nelle scuole di Salerno | Via le mascherine sui mezzi, presidi preoccupati

Covid, nuovi casi nelle scuole di Salerno: via le mascherine sui mezzi. Due settimane fa i nuovi postivi erano 13, ora 25

Risalgono i casi di Covid nelle scuole di Salerno e provincia. Un incremento dei contagi che combacia con l’abolizione delle mascherine anche sui mezzi pubblici. Oltre 25, infatti, i casi di Covid registrati nelle scuole del capoluogo tra alunni, personale docente e ausiliario come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Covid, nuovi casi nelle scuole di Salerno

Due settimane fa i nuovi postivi erano 13 e – dunque – nel corso degli ultimi sette giorni sono quasi raddoppiati. Ad ogni modo, secondo i dirigenti scolastici, la situazione resta sotto controlli. Preoccupa, invece, l’abolizione dell’obbligo dell’uso delle mascherine sui bus e sui treni. I presidi, infatti, si dicono perplessi dato che in provincia di Salerno sono circa 16mila gli studenti che ogni mattina utilizzano mezzi pubblici per raggiungere le rispettive scuole.

Claudio Naddeo, rettore del Convitto di Salerno e presidente Associazione nazionale presidi, ha spigato: “Penso che osservare norme di sicurezza ormai non debba essere questione di obbligo di legge ma di buonsenso e responsabilità da parte di tutti. Se un mezzo di trasporto è vuoto o semipieno si può anche stare senza mascherina, se invece è pieno, non ci vuole una legge ormai che ci faccia capire che bisogna fare attenzione, visto l’andamento dei contagi”.

Parole a cui fanno eco quelle di Carmela Santarcangelo, preside del liceo classico Tasso: “I casi di Covid attualmente sono sei. E tre si sono negativizzati nelle ultime ore. Di certo i normali malanni del periodo non aiutano ad allontanare la paura, anche se si affronta tutto con più serenità. Quanto all’addio all’obbligo sui mezzi pubblici penso sia più prudente continuare ad usarla”.

Articoli correlati

Back to top button