Cronaca

Covid, focolaio al Ruggi: 24 contagi tra medici e pazienti

Covid, scatta l'allarme all'ospedale Ruggi dopo la positività di17 pazienti e 7 sanitari

Covid, scatta l’allarme all‘ospedale Ruggi dopo la positività di 17 pazienti e 7 sanitari. In chirurgia d’urgenza risultano contagiati 8 degenti e 5 operatori in medicina donne, mentre sono rispettivamente 9 e 2 quelli infettati in medicina uomini.

Covid, allarme al Ruggi

In queste settimane l’emergenza covid sta mettendo in evidenza l’impoverimento che ha coinvolto la medicina territoriale. Pochi fondi ed altrettante scarse risorse hanno creato lo stato di abbandono in cui versano i pazienti covid, ma anche i malati affetti da altre patologie. Tutto questo ha portato l’utenza ad intasare gli ospedali.

«Non serve alcuna legge speciale – spiega Emilio Giuliano, presidente di Italia Medicina – per poterli utilizzare come supporto alle unità operative di prevenzione collettiva e ai Sep, a fare i tamponi, oltre che nell’area assistenziale di base, per le vaccinazioni, per le riabilitazioni e per l’assistenza domiciliare integrata, come già si fa con il completamento orario. Basta una semplice determina, o una circolare regionale, ovviamente previa copertura economica, e degli avvisi operativi ai direttori generali delle aziende».

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button