Cronaca

Dramma ad Eboli, Carlo muore per Covid a 52 anni: “Convinto troppo tardi a fare la prima dose”

Covid, morto ad Eboli un uomo di 52 anni. Convinto troppo tardi a ricevere la prima dose del vaccino contro il Coronavirus

Dolore e lacrime ad Eboli dove la comunità piange la scomparsa del 52enne Carlo Laudati. L’uomo è morto a causa delle conseguenze legate al Covid. Appassionato di calcio e tifoso della Salernitana, Carlo era conosciuto e benvoluto da tutti.

Covid, morto un 52enne ad Eboli

Come scrive anche l’odierna edizione de Il Mattino, il 52enne lavorava in Irlanda, ma il Covid lo aveva riportato in Italia già da qualche tempo. Carlo si è spento ieri, sabato 29 gennaio, nella sua casa ad Eboli, lasciando un dolore immenso nelle vite delle sue figlie e moglie. In tanti avevano provato a convincere Carlo a vaccinarsi, ma a quanto pare non sono bastati i consigli. Pare si sia sottoposto all’inoculazione della prima dose del vaccino proprio poco prima di risultare positivo


Articoli correlati

Back to top button