Cronaca

Emergenza covid a Salerno: fuga di infermieri e operatori socio sanitari dall’ospedale Ruggi

Infermieri e operatori socio sanitari rifiutano di lavorare all’Azienda Ospedaliero Universitaria di Salerno

Emergenza covid a Salerno: fuga di infermieri e operatori socio sanitari dall’ospedale Ruggi. Infermieri e operatori socio sanitari rifiutano di lavorare all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno. Nonostante il concorso dei mesi scorsi, l’Azienda non si è resa disponibile per l’attivazione dei contratti per il personale reclutato durante i mesi della pandemia.

Covid, infermieri e operatori sanitari in fuga dall’ospedale Ruggi di Salerno

Dopo l’ultimo bando istituito da Regione e Protezione Civile, la Campania avrà una boccata d’ossigeno, grazie ai 165 medici che hanno risposto alla domanda di reclutamento. Ma l’allarme adesso riguarda infermieri e operatori socio sanitari, che stanno lasciando in massa l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Salerno, per mancanza di certezze.

Nessuna certezza per i lavoratori

Dopo il concorso espletato nei mesi scorsi, che è stato congelato e, probabilmente, verrà addirittura annullato, non sono state attivate le graduatorie, e dunque vengono reclutati infermieri che già stanno prestando servizio presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria, e i cui contratti scadono a fine anno, non si concludono le procedure di stabilizzazione per quanti hanno i requisiti che maturano al 31 dicembre 2020, riservandosi di attivare la procedura per l’anno prossimo, non si rinnovano i contratti in scadenza a fine anno.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto