Cronaca

Covid a Salerno, Comune ed Asl al lavoro per riaprire le scuole in sicurezza

Covid, il Comune di Salerno e Asl sono al lavoro per riaprire le scuole in totale sicurezza. L'annuncio del sindaco Napoli

Covid, il Comune di Salerno e Asl sono al lavoro per riaprire le scuole in totale sicurezza. Lunedì prossimo, 30 novembre, si terrà una prima valutazione sui dati. A rendere nota la notizia è il sindaco Vincenzo Napoli con  un post sui social network.

Covid, Asl e Comune di Salerno al lavoro per riaprire le scuole

“Insieme all’Assessore alla Scuola Eva Avossa, ho incontrato stamani il Responsabile del Dipartimento Prevenzione dell’ASL Salerno. Il Comune di Salerno ha come obiettivo prioritario la riapertura in sicurezza delle scuole garantendo la salute e la serenità di tutta la popolazione scolastica e delle famiglie.
L’intento è quello di permettere il ritorno in aula delle scuole dell’infanzia, asili nido e prima elementare.

Si è condiviso di continuare nell’opera di monitoraggio, definendo una campionatura adeguata del personale scolastico, degli studenti e dei loro familiari, onde verificare l’andamento della pandemia ed avere oggettivi elementi di valutazione alla base delle decisioni da assumere in condivisione con i responsabili dell’ASL, dei dirigenti scolastici, delle famiglie”. Scrive sui social il primo cittadino Vincenzo Napoli.

Lunedì 30 una prima valutazione dei dati

Lunedì prossimo 30 novembre sarà compiuta una prima valutazione dei dati raccolti e tale osservazione proseguirà quotidianamente.

Il piano di sorveglianza sanitaria

Comune di Salerno ed ASL Salerno hanno anche ipotizzato un piano di sorveglianza sanitaria del Personale docente e non docente degli istituti scolastici da svolgere in collaborazione con il Ministero della Salute e dell’istruzione.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto