Covid-19, si conclude a Salerno il progetto “La Spesa SoSpesa” della cooperativa sociale Galahad

sanificazione-farmacie-supermercati-salerno-coronavirus-22-marzo

Si conclude il 25 maggio, “La Spesa SoSpesa”, iniziativa messa in campo dal Centro per la Legalità di Galahad, con il patrocinio del Comune di Salerno

Si conclude il 25 maggio, “La Spesa SoSpesa”, iniziativa messa in campo dal Centro per la Legalità di Galahad, con il patrocinio del Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno guidato dall’Assessore Nino Savastano e in collaborazione con il Nucleo Comunale della Protezione Civile di Salerno.

I 32 esercizi commerciali, tra supermercati e negozi alimentari che hanno aderito all’iniziativa, per due mesi, hanno consentito ai cittadini generosi, quotidianamente, di acquistare uno o più prodotti per destinarli al carrello della raccolta alimentare. Le persone in difficoltà, dal canto loro, dopo aver effettuato le loro compere, hanno avuto la possibilità di prelevare da 1 a 3 doni presenti nel carrello, gratuitamente. Tale modalità di ricezione dell’aiuto basata sulla “buona fede” dei beneficiari della “Spesa soSpesa”, finalizzata anche a non causare assembramenti di persone o contatti ravvicinati, ha dato ottimi frutti, grazie all’altruismo di innumerevoli cittadini. A dimostrazione del fatto che il cuore dei salernitani sia grande, la sorprendente abbondanza di prodotti nei carrelli: il Gruppo Comunale della Protezione Civile di Salerno, capitanato dal responsabile dell’Emergenza, Mario Sposito, ha provveduto, quando necessario, a ritirare “i doni in eccesso” per donarli ad altre famiglie in difficoltà.


Spesa SoSpesa


“Ringraziamo il Settore Politiche Sociali del Comune guidato dall’assessore Savastano e il suo staff, il responsabile dell’Emergenza della Protezione Civile di Salerno, Mario Sposito e la sua squadra, i supermercati che hanno aderito e tutti i numerosissimi cittadini che hanno contribuito alla raccolta, donando prodotti alle persone in difficoltà attraverso la formula semplice, ma efficace, del chi può, dia e chi non ha, prenda– ha detto la presidente di Galahad, la giornalista Marilia Parente – L’iniziativa ha funzionato alla perfezione e, anzi, al di sopra di ogni aspettativa, grazie alla generosità di tanti e alla preziosa collaborazione dei titolari degli esercizi aderenti, ai quali abbiamo consegnato un attestato di ringraziamento per la sensibilità mostrata durante l’emergenza. Abbiamo anche pensato di lasciare una traccia concreta di questa esperienza: la crisi, per molte famiglie, è purtroppo ancora in corso, motivo per cui abbiamo invitato i negozi interessati a proseguire autonomamente con la buona pratica della spesa sospesa, facendola propria e “modificandola” su misura rispetto alle proprie possibilità di gestione, semmai riservandola alla stretta clientela, sull’esempio dello storico caffè sospeso che tanti bar offrono senza supporti o coordinamenti esterni. Abbiamo, quindi, elaborato un nuovo elenco con gli esercizi che proseguiranno questa iniziativa seppur ristretta, per non far mancare nuovi aiuti a tante famiglie in difficoltà. Per lo straordinario circolo virtuoso che è stato realizzato, pensando al prossimo, non possiamo che rinnovare il nostro grazie, di cuore, a tutti”, ha concluso la presidente.

Ecco la lista degli esercizi che porteranno avanti autonomamente, in via sperimentale, la “buona pratica” della Spesa SoSpesa:

• Carrefour Market Salerno 2 – via Posidonia, 132
• Carrefour Market – via San Leonardo 120 Traversa Migliaro, 18
• Supermercato Carrefour Express – piazza Sant’Agostino 27/28
• Supermercato Etè – via Paolo de Granita 11
• ReStore Supermercato Cash and Carry Dettaglio e Ingrosso- via Pandolfina Fasanella, 23
• Conad City- via irno 29/33
• Minimarket Da Nello – via Brignano Inferiore 98
• Conad – via Volontari della Libertà 45
• Maxi Sidis – via Valerio Laspro, 58
• Amatè Salerno (prodotti biologici)- via Rocco Cocchia 161

TAG