Cronaca

Crescent, dissequestrato il cantiere dai giudici

SALERNO. I giudici della seconda sezione penale hanno accolto la richiesta di dissequestro della Crescent spa.

Il dissequestro è condizionato al rilascio dei permessi a costruire, al pagamento della prima rata relativa agli oneri di urbanizzazione e alla formalizzazione della polizza fidejussoria per il pagamenti di quanto dovuto al Comune.

«Entro un anno dall’inizio dei lavori, spiega il costruttore Eugenio Rainone, contiamo di ultimare il Crescent. Sono state accolte le nostre richieste, ovvero pagare la prima rata degli oneri concessori e poi garantire la parte residua con una polizza fideiussoria».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button