Cronaca

Criminalità organizzata: Vallo di Diano conteso tra ‘ndrangheta e camorra

SALA CONSILINA. La relazione semestrale della DIA – Direzione Investigativa Antimafia –  al Parlamento (1° semestre 2017), sull’andamento della criminalità organizzata a livello nazionale offre un quattro sconcertante relativo alla presenza dei clan in tutto il salernitano.

I clan nel Vallo di Diano

Secondo il rapporto della Dia, mentre il Cilento, pur non evidenziando sodalizi autoctoni strutturati, attesa la particolare vocazione turistico – ricettiva e risulta esposto agli interessi dei clan napoletani, il Vallo Di Diano “si conferma zona d’interesse per sodalizi criminali di diversa matrice, essendo posto a cerniera tra l’alta Calabria, la Campania e la Basilicata”.

Nel comprensorio valdianese, dice ancora la Dia: “sono operativi due gruppi criminali che mantengono rapporti di collaborazione con i clan dell’alto Tirreno cosentino e con sodalizi napoletani, autofinanziandosi con usura, estorsioni, traffico di armi e di stupefacenti”.

La criminalità organizzata nel salernitano

La criminalità organizzata nel salernitano: ecco i clan più potenti

Articoli correlati

Back to top button