Medico Crisci in fin di vita, indaga la Procura di Salerno

La Procura ha aperto un'inchiesta sull'intervento chirurgico subito dal medico legale Antonello Crisci, ora in Rianimazione in condizioni gravissime.

La Procura di Salerno ha aperto un’inchiesta sull’intervento chirurgico subito dal medico legale Antonello Crisci, ora in Rianimazione in condizioni gravissime.

Il bollettino

Anche se non è più in pericolo di vita, il quadro clinico del docente universitario resta molto critico. La sua famiglia ha quindi deciso di presentare un esposto in Procura per cercare di capire cosa è accaduto dal giorno in cui il medico si è ricoverato alla clinica Tortorella per una banale operazione di colecisti.

I fatti

Chi indaga ha già provveduto all’acquisizione della cartella clinica e di qualsiasi altro elemento possa aiutare a fare luce sull’accaduto. Non si esclude nulla, dalla fatalità al malfunzionamento delle attrezzature. Il 30 luglio scorso il professore universitario era stato ricoverato nella clinica nel centro di Salerno. Ma, dopo l’intervento, le sue condizioni sono immediatamente peggiorate, tanto che è stato necessario un secondo intervento per bloccare la perdita di liquido intestinale.

Il trasferimento al “Ruggi”

Le condizioni del medico, rimaste comunque gravi, hanno imposto il trasferimento al “Ruggi“, nosocomio dotato di Rianimazione e delle attrezzature necessarie. Pur respirando autonomamente, non è dato sapere se ci siano danni cerebrali. Il medico sarà poi trasferito, appena le sue condizioni lo permetteranno, in un centro riabilitativo del Nord Italia per recuperare tutte le funzionalità, dato che ad oggi non riesce nemmeno a parlare.

 

TAG