Crisi politica a Camerota: si dimettono il vicesindaco e due consiglieri

crisi-politica-camerota-dimissioni-vicesindaco-consiglieri

Crisi politica al Comune di Camerota: arrivano le dimissioni del vicesindaco Calicchio, del consigliere Saturno e della consigliere Politica Pellegrino

Crisi politica al Comune di Camerota: arrivano le dimissioni del vicesindaco Calicchio, del consigliere Saturno e della consigliere Politica Pellegrino.

Dimissioni al Comune di Camerota: traballa l’amministrazione

Il Comune di Camerota è in crisi politica: dopo una lunga consultazione, arrivano le dimissioni di due membri dell’amministrazione. Rimettono il proprio incarico il vicesindaco Francesco Calicchio, il Consigliere Comunale José Rafael Saturno e la Consigliere Politica del Sindaco Sara Pellegrino.

Ecco la nota diramata agli organi di stampa:

Egregio Sig. Sindaco,
con la presente Le comunichiamo di rassegnare le dimissioni, ciascuno per quanto di competenza,
dalla carica di Vicesindaco ed Assessore per il Comune di Camerota, conferita con decreto
sindacale n. 1 del 19.06.2017, e dalla carica di Consigliere politico del Sindaco con compiti di
fornire supporto consulenziale ed assistenza tecnico-politica in materia di Politiche Sociali,
conferita con decreto sindacale n. 26 del 06.12.2017.

Rimettiamo inoltre, sempre per quanto di rispettiva competenza, la delega al Contenzioso, alla
Trasparenza e Legalità, ai Tributi ed ai Rapporti con la SOGET, conferite con decreto
sindacale n. 2 del 22.06.2017, la delega all’Ambiente e Ciclo dei Rifiuti ed al Verde Pubblico,
conferite con decreto sindacale n. 3 del 22.06.2017, la delega alla Protezione Civile, conferita con
decreto sindacale n. 23 del 08.05.2018, ed infine la delega all’Urbanistica, conferita con decreto
sindacale del 29.10.2018, non rinvenuto all’Albo Pretorio.
Continueremo a svolgere con impegno e dedizione, invece, il ruolo di Consiglieri Comunali, per
mandato ricevuto direttamente dal popolo.

I motivi della nostra decisione sono ormai noti, ma ci sentiamo comunque in dovere di precisarLe
quanto segue.

Abbiamo atteso invano, ma con la pazienza ed il rispetto che si deve alla carica istituzionale che
ricopre, un riscontro alla nostra comunicazione del 12.08.2019, acquisita al protocollo dell’Ente al
n. 15362/2019, nella quale Le rivolgevamo un espresso invito: “Sia coerente con quanto afferma e
scrive, se ha il coraggio di negare l’evidenza dei risultati raggiunti nelle deleghe conferite ed il
diritto di ogni singolo consigliere o assessore di scegliere o esprimere liberamente il proprio
pensiero, proceda alla revoca degli incarichi con tutte le conseguenze del caso. Diversamente, apra ad un confronto serio su quanto da noi più volte lamentato.”

Ha preferito “rispondere” al nostro invito con un’indifferenza di facciata, dando vita per strada
alle solite esternazioni di cattivo gusto e di natura personale, che mai dovrebbero trovare spazio
nella vita politica di una comunità.

Sempre nella nota del 12.08.2019, Le scrivevamo che “… Quando si denuncia con coraggio e con
forza un problema, che rende difficile, se non impossibile, la prosecuzione civile dei rapporti
personali ed amministrativi, lo si fa nella speranza che il senso di responsabilità e quello di
appartenenza al progetto ed alle idee, che hanno unito prima gli uomini e poi gli amministratori,
prevalgano sul resto, spazzando via senza indugio gli egoismi personali che spesso annebbiano la
vista e fanno perdere la saggezza.”

Proprio per il richiamato senso di responsabilità e di appartenenza al progetto ed alle idee, preso
atto con il passare dei giorni della Sua volontà di non aprire ad un confronto serio, mettiamo noi da
parte, senza indugio, egoismi personali ed interessi di parte, agevolandoLa nella nomina di un
nuovo Vicesindaco – Assessore affine al Suo modo di relazionarsi con le persone e di fare o
intendere la politica, oltre alla possibilità di mantenere per sé o attribuire ad altri le deleghe in
precedenza conferiteci.

Noi siamo PER un Comune di Camerota diverso, non CON o CONTRO qualcuno.
Approfittiamo di questo momento, inoltre, per rinnovare la nostra profonda stima ed amicizia nei
confronti di tutti i cittadini che ci sono stati vicini, che hanno condiviso con noi, in modo costante e
disinteressato, la passione e l’impegno nell’espletamento del ruolo politico-amministrativo.
Li ringraziamo di cuore per averci dato l’opportunità di vivere un’esperienza per noi comunque
positiva, che ha contribuito in modo determinante alla nostra crescita umana, professionale e
politica.

Ringraziamo chi tra Assessori e Consiglieri ha condiviso con noi i momenti belli e brutti di questa
esperienza, con l’unico obiettivo di dare risposte ai problemi ed alle attese della nostra comunità.
Da ultimo, ma non per importanza, ringraziamo i nostri collaboratori, i dirigenti e tutti i dipendenti
comunali, in particolare quelli dei nostri settori di riferimento, per la disponibilità ed il supporto
offertoci durante il nostro mandato: il loro lavoro, coadiuvato da una corretta attività di indirizzo e di
controllo, è una vera risorsa per il nostro territorio.

TAG