Cucina a fuoco: 77enne morta in ospedale per ustioni

Domenica scorsa restò coinvolta nel rogo scoppiato nella casa dove viveva con il figlio e la nuora.

Morta ieri pomeriggio presso il Centro Grandi Ustioni dell’Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli la 77enne Ida De Rosa di Tramonti, che domenica scorsa rimase coinvolta nel rogo divampato presso l’abitazione in cui viveva con il figlio e la nuora. Aveva riportato ustioni su circa il 70 per cento del corpo.

Si aggrava la posizione di P.P., 53enne figlio dell’anziana, denunciato al momento dei fatti per lesioni gravi a causa della negligenza nell’effettuare, nella cucina dell’appartamento delle case popolari di Polvica, un travaso di benzina destinato alla motofalciatrice. Con ogni probabilità la sigaretta che aveva accesa avrebbe generato un il rogo che ha coinvolto l’anziana madre dell’uomo che era con lui in cucina. L’accusa nei suoi confronti potrebbe essere derubricata in omicidio colposo.

La 77enne riportò ustioni rilevanti su diverse parti del corpo. Soccorsa da un’ambulanza del 118, fu portata in ospedale. Con lei un’altra donna, la nuora di 46 anni, ad oggi ancora ricoverata presso l’Ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni. Le sue condizioni non sarebbero preoccupanti.

Fonte: salernotoday

TAG