Cronaca

La Finanza scopre un danno erariale di 600mila sugli impianti sportivi di Napoli e Cava de’ Tirreni

I Finanzieri hanno fatto luce su un danno erariale di circa 600mila euro, dal 2010 al 2017, derivante dalla cattiva gestione di alcuni impianti sportivi in provincia di Napoli e a Cava de’ Tirreni.

Danno erariale sugli impianti sportivi di Napoli e Cava de’ Tirreni

Danno erariale ingente. Questa volta sono gli impianti sportivi a finire nell’occhio del ciclone. Si parla della provincia di Napoli e a Cava de’ Tirreni, per un ammontare di circa 600mila euro. Il dato esce da un’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Napoli. Le emerse mancate riscossioni di canoni di locazione riguarda utilizzato da parte di associazioni sportive dilettantistiche.

Occupazione abusiva di alcuni impianti

L’ammontare si è creato a causa di occupazioni illecite. Altre, invece, date in gestione senza però integrale corresponsione dei canoni di locazioni. Tra le Asd coinvolte, spiccano associazioni con personaggi del mondo dello sport coinvolti anche nell’organizzazione delle Universiadi 2019.

Articoli correlati

Back to top button