Cronaca

Danno erariale per il ristorante dei Templi, nei guai l’ex sindaco di Capaccio

Danno erariale per il ristorante dei Templi, nei guai l’ex sindaco di Capaccio


CAPACCIO PAESTUM. Un danno erariale quasi un milione di euro ai danni del Comune di Capaccio Paestum.

È quanto verificato dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno nell’ambito dell’operazione “Nettuno”, al termine delle indagini coordinate da Ferruccio Capalbo, sostituto procuratore della Procura Regionale della Corte dei Conti. Un danno che sarebbe stato causato dagli ex vertici dell’amministrazione comunale della città dei Templi e dal legale rappresentante dell’Ente Morale per le Antichità e i Monumenti della Provincia di Salerno.

L’operazione condotta dai finanzieri della Compagnia di Agropoli ha riguardato la gestione di un casale storico, posizionato nell’area archeologica protetta, che era stato affidato dal Comune all’ente che a sua volta aveva ceduto la gestione a una nota famiglia del posto per avviare un’attività di ristorazione.

Il lavoro degli inquirenti ha permesso di scoprire che i canoni di affitto della struttura, al di sotto delle quotazioni, confluivano direttamente sul conto corrente del rappresentante dell’Ente Morale per le Antichità e i Monumenti della Provincia di Salerno, causando un danno erariale di oltre 100mila euro. A questo, poi, va ad aggiungersi l’omessa determinazione e riscossione di un canone adeguato al valore reale del bene.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button