Il pompeiano Davide Santocchi debutta con BeQuiet al teatro Bellini

Be-Quiet davide santocchi

Debutto attesissimo, nella serata di ieri, al teatro Bellini di Napoli del BeQuiet Talent Show, spettacolo nato dalla penna di Davide Santocchi

Debutto attesissimo, nella serata di ieri, al teatro Bellini di Napoli del BeQuiet Talent Show, spettacolo nato dalla penna di Davide Santocchi e basato sul format del cantante Giovanni Block (premio Tenco, premio De André, premio Alex Baroni).

BeQuiet, il debutto di Davide Santocchi al teatro Bellini

Umbro, originario di Bastardo, Davide è autore di un festival della risata.  È stato autore degli sketch dello Zoo di 105 per Maccio Capatonda, ha collaborato con Maurizio De Giovanni, autore di una web series per l’Università degli studi di Napoli Suor Orsola Benincasa. Santocchi ha studiato con Iole Masucci, sceneggiatrice di Un posto al Sole e Il commissario Rex.


davide santocchi


Uno scrittore preparato, con tantissimi workshop alle spalle, che è approdato al progetto BeQuiet in seconda battuta. «La prima puntata di questo progetto è andata in onda su Rai 2 in seconda serata. Dopo l’estate sono stato contattato per la scrittura della seconda parte – ha spiegato Davide -. Fondamentalmente cercavano un autore comico che desse ordine ai testi e scrivesse ancora. E’ un prodotto ben riuscito, una sorta di talent show appunto, ma al contrario, non sarebbe male pensare ad un diverso tipo di X Factor». Presenti nello show il cantante Tony Tammaro ed Enzo Fischetti, il “professore” di Made in Sud.

L’idea si inserisce nell’ambito di un progetto underground che Block porta avanti da diversi anni. «In passato gli spettacoli inerenti questo progetto sono stati messi in scena nel piccolo teatro Bellini, quest’anno abbiamo fatto un grande salto», ha spiegato con entusiasmo Davide Santocchi.

Solo una decina di giorni fa Santocchi ha partecipato al Roma Creative Contest aggiudicandosi il titolo di miglior sceneggiatore dello Screenplay Contest 2018: «Avevo solo otto ore per scrivere una sceneggiatura. C’erano altre duecentottanta persone, ma la mia creatività e la mia perseveranza hanno vinto. Ne sono felice», ha dichiarato Davide.

Il suo lavoro verrà prodotto, prossimamente, da Rai Cinema. Non anticipa nulla sui progetti futuri: «Continuerò a collaborare con l’associazione del BeQuiet che ha anche una sede, per il resto è un divenire», ha concluso il giovane autore.

Ilaria Cotarella

TAG