Cronaca

De Luca indagato per la promozione dei vigili urbani: inchiesta archiviata

De Luca indagato per falso e truffa per la nomina di 4 vigili di Salerno a ruoli di responsabilità nella sua segreteria: inchiesta archiviata

Vincenzo De Luca indagato per falso e truffa per la nomina di quattro vigili urbani di Salerno a ruoli di responsabilità nella sua segreteria: la Procura di Napoli ha archiviato l’indagine. Il tutto aveva avuto inizio dopo un incidente avvenuto il 15 settembre del 2017. Una ragazza di 22 anni, Sara Del Manto, a bordo di uno scooter fu investita dall’auto del governatore mentre percorreva via Giovanni Negri in direzione opposta rispetto a quella consueta.

De Luca indagato, inchiesta archiviata

Fu un’ordinanza del Comune di Salerno del 2008 a consentire quella direzione di marcia per i “veicoli forze di polizia”. Ma tutti si domandano se Claudio Postiglione, l’autista che quel giorno guidava la macchina del presidente, appartenesse alle forze di polizia.
I primi a porsi questo interrogativo furono l’allora consigliere regionale di Forza Italia Severino Nappi e i 5stelle salernitani. Con a capo i consiglieri regionali Valeria Ciarambino e Michele Cammarano, i grillini di Salerno iniziarono e, chiamando in causa anche il Ministero dei Trasporti, vinsero la battaglia sulla deroga al senso di marcia.

L’incidente

Al momento dell’incidente, era Postiglione a guidare l’auto, dipendente della Polizia municipale di Salerno, nominato con decreto del presidente della Giunta regionale nella Segreteria del presidente con la funzione Rapporti con strutture regionali e istituzioni locali. Qualche mese dopo erano stati nominati altri tre suoi colleghi: Gianfranco Baldi, nominato responsabile Rapporti con Conferenza Stato-Regioni, Conferenza unificata e organi legislativi nazionali; Giuseppe Muro, nominato responsabile Rapporti con i consiglieri regionali; Giuseppe Polverino, padre di Fabio, consigliere comunale di maggioranza del gruppo Salerno dei giovani, nominato responsabile Rapporti con Ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Tutti e quattro vigili urbani e autisti di De Luca già dai tempi in cui era sindaco.

Articoli correlati

Back to top button