Curiosità

Detersivi nocivi, arriva lo stop dell’Unione Europea

Ogni giorno entriamo a contatto, senza che ne sappiamo nulla, con delle sostanze chimiche che possono essere considerate potenzialmente nocive per la salute umana. Tra questi ci sono anche i detersivi e i saponi, che utilizziamo quotidianamente per l’igiene personale e per quella della propria casa, ufficio o di qualsiasi altro ambiente in cui vi sia la presenza di essere umani. Sembra strano ma questi possono essere nocivi per la salute umana, e di questo se ne è accorta l’Unione Europea che ha puntato il dito contro a questi prodotti al fine di verificare la loro effettiva pericolosità e mettere in campo un efficace stop alla vendita nei paesi dell’unione.

L’UE ha attivato una procedura di verifica su quelli che potrebbero essere i detersivi che contengono i cosiddetti EDC, sostanze chimiche che interferiscono negativamente con il sistema ormonale. L’attenzione rimane quindi alta su prodotti quali i saponi per il corpo, detergenti utilizzati per la pulizia degli ambienti, shampoo, spray contro le zanzare i insetti vari e detersivi di vario genere.

Questa indagine porterà quindi all’individuazione e al divieto di commercio di quei prodotti che contengono tali sostanze, questo al fine di garantire una maggior salute dei propri ambienti e di conseguenza anche delle persone che li utilizzano. L’igiene della propria casa è un argomento importante, e per garantire puliti gli ambienti sono necessari da una parte i detergenti e dall’altra gli elettrodomestici classici come le scope elettriche e di altro genere.

Per agire in massima sicurezza e con le migliori strumentazioni, Recensioni sul Web mette a disposizione schede e caratteristiche di una vasta gamma di prodotti, tra cui anche le scope elettriche, con confronti sui prezzi di dyson ciclone v10, tra i prodotti più in voga, e su altre marche e dispositivi, al fine di aiutarvi nel vostro acquisto finale.

Tornando agli EDC, queste sostanze colpiscono l’apparato ormonale degli essere viventi determinando conseguenze anche sul fegato. Un altro effetto collaterale è costituito dalle conseguenze negative per la tiroide. Inoltre, tali sostanze, tendono a generare anche una pubertà anticipata agendo sul metabolismo dei lipidi e del glucosio, favorendo l’obesità. Proprio per queste spiacevoli conseguenze, l’Unione Europea ha fornito un elenco di prodotti che vengono considerati a rischio, tra cui sono presenti disinfettanti, insetticidi, detersivi per la lavatrice e per il bucato a mano, smacchiatori, ammorbidenti e saponi per la pulizia della casa e per la lavastoviglie.

La Commissione Europea ha ordinato che tali sostanze devono essere tolte da ogni genere di prodotto, pertanto l’Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche avrà ora il compito di prendere in considerazione tutti questi prodotti, segnalando quelli potenzialmente pericolosi e assicurando al consumatore finale il poter utilizzare gli stessi in totale sicurezza.

Gli EDC più pericolosi e conosciuti risultano essere gli ftalati, il bisfenolo A, il triclosano e i parabeni, che vengono molto utilizzati anche per la realizzazione di creme e cosmetici in generale. In attesa dei provvedimenti dell’Unione Europea, gli esperti consigliano di verificare le composizioni chimiche dei prodotti che acquistate, arieggiare al meglio gli ambienti una volta che vengono utilizzati insetticidi o sostanze similari e lavare bene la frutta prima di consumarla.

Articoli correlati

Back to top button