Fusandola: diffide in arrivo ai Ministeri di Ambiente, beni culturali e dei Trasporti

fusandola

Diffide in arrivo ai ministeri competenti, in merito alla deviazione del torrente Fusandola per la realizzazione del Crescent ai ministeri interessati

Diffide in arrivo per la deviazione del torrente Fusandola per la realizzazione del Crescent ai ministeri interessati. Le diffide sono a carico del Ministero dell’Ambiente; al Ministro dei beni culturali ed ambientali; Ministro dei beni culturali ed ambientali; al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Crescent, diffide in arrivo per la deviazione del Fusandola

Le diffide dunque sono partite questa mattina. Le associazioni di Italia Nostra e No Crescent, hanno allegato la relazione del Consulente Tecnico di Ufficio del Pubblico Ministero, riguardante la deviazione abusiva del torrente Fusandola.

La relazione non può far stare tranquilli i destinatari delle diffide poiché le potenzialità del torrente sono ancora nei ricordi di chi visse l’alluvione del ’54:

S’invitano i Ministri in indirizzo ad intervenire immediatamente. Ciò per evitare danni alla pubblica e privata incolumità derivante dalla deviazione abusiva del torrente Fusandola di Salerno. Su di esso vi è in atto la costruzione di un fabbricato privato denominato Crescent ed una piazza pubblica.

TAG