Cronaca

Diplomi a 2500 euro, scoperta scuola dei titoli falsi a Salerno: oltre 500 indagati

Diplomi falsi, oltre 500 indagati in provincia di Salerno per corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio

Scoppia lo scandalo dei diplomi falsi in provincia di Salerno. Diplomi di maturità ottenuti senza studiare, ma a fronte del pagamento di 2500 euro. Un “diplomificio” in Cilento, dove sarebbero stati falsificati oltre 400 diplomi. Un’inchiesta che vede coinvolti ben 544 persone indagate per corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e truffa aggravata ai danni dello Stato.

Diplomi falsi in provincia di Salerno: 544 indagati

L’indagine riguarda non solo i diplomi di maturità, ma anche quelli di specializzazione polivalente e di qualifica professionale, che in alcuni casi hanno consentito a numerosi indagati, residenti sull’intero territorio nazionale di vincere concorsi in ambito scolastico, con un danno per la pubblica amministrazione che ammonta a ben oltre 7,5 milioni di euro. Il costo per ciascun titolo falsificato, come accertato dagli investigatori, poteva aggirarsi dai mille ai 2.500 euro.

Le indagini

Le indagini condotte dalla Procura di Vallo della Lucania sono state affidate ai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria e alle Compagnie di Vallo della Lucania e di Agropoli vanno avanti da oltre un anno. Un sistema scoperto per errore dei protagonisti dato che l’Ufficio Scolastico Regionale si è accorto che alcuni docenti, per l’assunzione in ruolo nel 2018, avevano presentato dei titoli di studio molto vecchi, ma che non avevano mai presentato in precedenza in nessun altro concorso.

Articoli correlati

Back to top button