Cronaca

Disagi sulla tratta Napoli – Cosenza, la denuncia di una battipagliese – FOTO

BATTIPAGLIA. È arrivata direttamente alla nostra redazione la denuncia di una battipagliese in merito ai numerosi disagi incontrati dai passeggeri che ogni giorno prendono il treno 34758 che percorre la tratta Napoli – Cosenza.

A quanto sembra nonostante le denunce il capo treno ha dichiarato che il treno può tranquillamente percorrere la tratta stabilita nonostante le numerose problematiche per i passeggeri paganti.

«Sono un’abbonata Trenitalia da 3 anni – ci riferisce – la mia tratta per lavoro è Battipaglia – Napoli. Ho già fatto diversi reclami a Trenitalia in quanto una situazione analoga si è verificata il 20.03.2017.  Stesso treno, stesso capo treno, sono stata costretta tutte e due le volte a scendere a Salerno e fare un supplemento Intercity per raggiungere il lavoro, per altro con 1 ora di ritardo.

Ho denunciato entrambe le volte la questione anche alla Polfer. La risposta è che non si può intervenire se il capo treno dice che è tutto a posto ed il treno può giungere a destinazione».

Ci è stata fornita anche la risposta giunta alla ragazza in seguito alle due denunce: «gentile cliente, in riferimento al Suo reclamo pervenuto tramite sito internet in data 20/03/2017, siamo spiacenti per le difficoltà cui Ella è andata incontro durante il viaggio a bordo del treno 2426.

Questa Direzione Passeggeri Regionale, è da sempre impegnata, sia con i mezzi disponibili che con le risorse umane, ad effettuare il trasporto su ferrovia cercando di ottenere i migliori risultati possibili, per poter offrire un prodotto rispondente alle esigenze della propria clientela.

Per quanto riguarda il treno oggetto della Sua lamentela, Le comunichiamo che il capo treno, nella relazione di servizio, ha fatto presente di aver segnalato il copioso afflusso di passeggeri, costituito da ambulanti di ritorno in Campania, alla fine della fiera di S. Giuseppe che si tiene a Cosenza.

Lo stesso, coadiuvato da personale di Trenitalia presente a bordo, provvedeva a far occupare le vetture di coda, lasciando il resto del treno a disposizione della normale utenza. Purtroppo una maggiore e non prevista affluenza di viaggiatori, ha fatto raggiungere la massima capienza già nella stazione di Vallo della Lucania.

Il convoglio ha proseguito, sino a destino, sotto il controllo della Sala Operativa Regionale Campania, che ne ha monitorato il tragitto al fine di prevenire ulteriori anormalità. Distinti saluti».

Foto

 






Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button