Cronaca

Salerno, restano gravi le condizioni della donna accoltellata ieri sera dall’ex. Lo stalker è un 63enne con precedenti per molestie

Accoltellata dall’ex a Salerno, le sue codizioni rimangono gravissime. Emilia David, 28 anni, rumena, era stata aggredita dal suo ex, Giuseppe Ingenito, infermiere del Ruggi di Salerno, 63 anni, con il quale aveva chiuso da tempo una relazione extraconiugale.

Accoltellata dall’ex, è grave

Secondo quanto emerge dal primo interrogatorio a cui è stato sottoposto dopo l’arresto, Giuseppe Ingenito, infermiere del Ruggi, 63 anni, era già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi.

Già in passato aveva molestato un’altra donna, con la quale aveva avuto una relazione extraconiugale, perseguitandole e minacciandola.

Pare che a far scattare nell’uomo il proposito di vendicarsi di quella donna che l’aveva lasciato sia stato l’averla vista insieme al nuovo compagno. Testimoni raccontano della serie di improperi che Ingenito ha rivolto alla giovane, tirando anche in ballo un aquestione di denaro, che adesso è al vaglio degli inquirenti.

I colpi dritti al cuore

Ingenito da tempo perseguitava la giovane, non si rassegnava alla fine di quella relazione, seppur extraconiugale. Il colpo che ha inferto è andato dritto al cuore, la giovane è stata operata d’urgenza all’ospedale Ruggi di Salerno, ma i sanitari nutrono poche speranze.

Il colpevole, seppur colto in flagranzacolto in flagranza, ha confessato e adesso è in carcere.

 

Articoli correlati

Back to top button