Donna morta per anoressia a Monteforte Cilento, il medico legale: “Un evento imprevedibile”

donna-morta-anoressia-monteforte-cilento-medico-legale

Donna morta per anoressia a Monteforte Cilento: il medico legale sostiene che Audenzia Mulè spirò per un problema al cuore

Donna morta per anoressia a Monteforte Cilento: il medico legale sostiene che Audenzia Mulè spirò per un problema al cuore e che l’evento fosse imprevedibile.

Audenzia Mulè morta per anoressia? Parla il medico legale

Continuano il processo per Audenzia Mulè, la donna morta anni fa per anoressia. Nella giornata di ieri ha parlato il medico legale, Sandra Consalvo, la quale ha dichiarato in aula che la donna morì per un problema al cuore «un evento imprevisto ed imprevedibile». A riportare i particolari è il quotidiano “Il Mattino”.

Questo potrebbe migliorare la posizione di Giorgio Nigro, compagno di Audenza Mulè e accusato di averla lasciata morire senza provvedere al suo sostentamento. Se lo stesso medico legale, l’uomo non avrebbe potuto rendersi conto di quanto stava accadendo “perché l’evento era durato pochissimi minuti”, precisando che gli organi interno della defunta erano ancora funzionanti.

Audenzia Mulè si nutriva poco, ma comunque provvedeva a un minimo di alimentazione ed era leggermente disidratata. Le condizioni igieniche erano buone, così come anche il tono muscolare. La donna morì il primo febbraio 2016 nella sua casa di Monteforte Cilento.

TAG