Dopo tre tumori diventa mamma a 43 anni: il miracolo al Ruggi di Salerno

coronavirus-salerno-bambino-ultime-notizie

Una donna di 43 anni è diventata mamma nonostante in passato sia stata costretta ad asportare tre tumori che le impedivano di portare avanti una gravidanza

SALERNO. Una donna di 43 anni è riuscita a coronare il sogno di diventare mamma nonostante in passato sia stata costretta ad asportare tre tumori che le impedivano di portare avanti una gravidanza.

Miracolo al Ruggi: donna diventa mamma a 43 anni nonostante abbia avuto tre tumori

Miracolo all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno: un donna di 43 anni, avvocato di professione, è diventata mamma dopo l’asportazione di tre tumori nel tempo. Si tratta della storia lunga e travagliata di una donna che a 43 anni aveva scoperto di essere incita, eppure, nessuno dei ginecologi a cui si era appellata era intenzionato ad assumersi la responsabilità di seguirla dato che aveva subito ben tre asportazioni di miomi ed era stata sottoposta alla ricostruzione dell’utero, affetta da placenta accreta e da trombofilia dovuta ad un’alterazione della coagulazione del sangue e da sindrome di Gitelman.

Alla fine però, grazie ai medici del reparto “Gravidanza a rischio” dell’ospedale Ruggi di Salerno, la donna ha potuto finalmente stringere al petto la sua bambina, un miracolo di un chilo e 980 grammi venuto alla luce grazie all’equipe diretta dal primario Petta e composta dal dottor Mario Polichetti, dall’ostetrica Patrizia Santoro e dagli anestesisti Teresa Di Gennaro e Flora Minichino.

Fonte: Il Mattino

 

TAG