Cronaca

Dorme per 3 mesi nella stazione di Agropoli, è in fin di vita

Dorme per tre mesi nella stazione di Agropoli: ora è in fin di vita all’ospedale Ruggi di Salerno per una polmonite bilaterale. Lo riporta l’odierna edizione de La Città. A raccontare la triste vicenda è la sorella Silvana Marsila.

Agropoli, dorme per mesi nella stazione: ora è ricoverata

La donna, Simona, è ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Ruggi a causa di una polmonite bilaterale dopo aver dormito per tre mesi all’addiaccio alla stazione di Agropoli. A raccontare la triste vicenda è la sorella Silvana.

La donna avrebbe pagato caro il presso di una vita senza casa, al vento e al gelo. Le temperature rigide degli ultimi mesi le hanno presentato il conto: una polmonite bilaterale che la fa lottare ora tra la vita e la morte. “C’è una dottoressa salernitana che sta seguendo mia sorella – ha raccontato – Speriamo ce la faccia. Siamo preoccupatissimi. I medici ci chiedono pazienza, dobbiamo aspettare, pregare e sperare”.

La storia

Dopo aver perso il marito per un brutto male, la donna è stata sfrattata in autunno. Senza una casa dove poter stare e non volendo chiedere aiuto a nessuno, si è accontentata di dormire in stazione senza pensando però alle conseguenze gravi che si sarebbero presentate. “Mia sorella si è rivolta a diversi politici. È stata anche al Comune ad Agropoli. L’hanno trattata come una fannullona. Lei chiedeva aiuto per avere una casa, loro rispondevano che non voleva lavorare”.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio