Cronaca

Dramma a Nocera: costretta a prostituirsi mentre era in depressione

NOCERA INFERIORE. Era caduta da poco in un profondo stato di depressione in seguito ad un parto. Si tratta di una ragazza di 22 anni. Alfonso Nacchia, Giuseppe Danise e Giovanni Francavilla avrebbero approfittato di questa situazione per costringerla a prostituirsi appropriandosi dei guadagni.

Ora è in corso un processo dove il marito ha già testimoniato raccontando il calvario della giovane moglie (costituitasi parte civile tramite l’avvocato Vegliante) sottoposta, addirittura, ad un TSO subito dopo la gravidanza. In seguito sarebbe stata affetta da gravi disturbi psicologici che l’avrebbero portata ad abbandonare il figlio e ad avvicinarsi ai tre sfruttatori.

Articoli correlati

Back to top button