Curiosità

Droga nel carcere di Fuorni: dosi trasportate da bambini

SALERNO. Scontri nel carcere di Fuorni per quanto riguarda lo spaccio di sostanze stupefacenti ed il predominio di alcune aree tra italiani e stranieri. Lo riporta Il Mattino. Gli scontri riguardano nello specifico, le modalità con le quali far entrare l’erba all’interno della struttura.

Droga nel carcere di Fuorni: dosi trasportate da bambini

Secondo alcune indiscrezioni, le dosi di droga vengono trasportate all’interno del carcere nelle tasche dei figli di alcuni detenuti. Inoltre secondo il Sappe, il sindacato della polizia penitenziaria, ci sono numerosi scontri tra bande che hanno condotto a vari episodi di violenza all’interno del carcere.

Episodi di violenza nel carcere di Fuorni

Tra questi il più recente riguarda un detenuto di Battipaglia che ha colpito alla testa un assistente capo della penitenziaria con calci e pugni senza un apparente mjotivo. Il ferito è poi stato condotto in ospedale con un prognosi di dieci giorni.

L’epidosio più violento è avvenuto qualche giorno fra tra detenuti magrebini e italiani: i due gruppi si sono picchiati con molta ferocia e nella colluttazione è rimasto ferito anche un agente che era intervenuto per interrompere la lite. L’agente è stato però colpito da sangue infetto poichè molti dei detenuti coinvolti nella rissa sono epatici o affetti dall’hiv. L’agente è ora sotto controllo sanitario e dovrà fare una profilassi per diversi mesi.

Sono stati anche ritrovati 35 grammi di hashish nel settore colloqui, anche se ancora non è chiaro da dove provengano.

“Il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria – commenta il segretario Emilio Fattoriello – da tempo denuncia una situazione all’interno del penitenziario ormai insostenibile. Quasi ogni giorno si verificano eventi critici di diverso genere che rendono l’ambiente lavorativo per il personale della pentenziaria pieno di tensioni.”

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto