Cronaca

Droga nel territorio cilentano, condannate 19 persone

SALERNO. Diciannove persone sono state condannate per spaccio di droga nel territorio cilentano. Si tratta di soggetti arrestati lo scorso anno a seguito di un’indagine condotta dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno e dall’Antimafia.  Lo riporta Infocilento.

Le condanne

Giancarlo Rossi, 32 anni, figlio del boss Umberto Rossi, condannato a 16 anni di carcere. Il padre a 14 anni e 10 mesi. 16 anni per Salvatore Maresca, 12 anni a Mario Grimaldi, 10 anni a Mario Di Mieri, 8 anni a Antonio Buonora e Lucido Valentino Venturiello, 7 anni a Francesco Rossi, 6 anni e 8 mesi a Raffaele Russo, Carmine Marrazza e Costantino Leo, 6 anni a Roberto Maresca, Mario Menechini e Silvia Seno, 5 anni e 8 mesi a Gianluigi Strianese, 4 anni e 4 mesi a Salech Errechiech, 3 anni e 10 mesi per Sylvia Helena Markowska e Adrian Daniel Markowska e 2 anni a Mirko Ruggieri.

Articoli correlati

Back to top button