Cronaca

Duplice omicidio a San Severo: l'ordine potrebbe essere partito da Eboli

L’ordine di uccidere Nicola Salvatore e Isabella Rotondo, in una profumeria di San Severo a Foggia, potrebbe essere partito dalla Piana del Sele. Il duplice omicidio si pensa sia maturato dopo l’uccisione di Mario Morelli, 17enne ebolitano morto in Puglia il 7 ottobre scorso. Da questo momento sarebbe nata la voglia di vendetta.

Come racconta il quotidiano Il Mattino, questa è solo un’ipotesi che gli investigatori stanno verificando. Le indagini sono affidate alla Dda di Bari e alla Questura di Foggia. Il figlio di Nicola si allontanò dalla piazza principale della città e tornò dopo pochi minuti, sparò quattro colpi e uccise Mario Morelli, il ragazzo ferì anche un altro giovane e poche ore dopo si consegnò alla polizia.

Il colpo di scena, però, arriva dopo due mesi. Infatti, Nicola Salvatore rischiò di morire, l’uomo in compagnia del suo figliastro di 34 anni sfuggì ad un agguato. Nella mattinata di ieri però, i sicari non hanno sbagliato, sono entrati nella profumeria ed hanno sparato contro marito e moglie, morti sul colpo. Un’esecuzione in stile mafioso, sono stati esplosi quindici colpi.

Articoli correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button