Cronaca

È ai domiciliari, esce e passeggia davanti la caserma. Ed ovviamente viene arrestato

SALERNO. È ai domiciliari, esce e passeggia davanti la caserma. Ed ovviamente viene arrestato. Luigi Santoriello meriterebbe un  premio speciale, ma per ora l’unica cosa che ha ottenuto è stato un arresto. Era uno dei parcheggiatori abusivi acciuffato nell’ultimo blitz dei carabinieri della compagnia di Salerno.

Aveva un permesso speciale

Già ai domiciliari, l’uomo aveva un permesso del giudice per uscire dalle 9 alle 10 del mattino ed uno per recarsi alla mensa di San Francesco per il pranzo. Poi la sua giornata doveva trascorrerla ristretto a casa. Da qualche giorno, però, i militari del maggiore Paolo Rubbo e del tenente Bartolo Taglietti, avevano ricevuto la segnalazione dai responsabili della mensa dei poveri delle ripetute assenze di Santoriello. E così sono iniziati i controlli. Ma lui, noncurante delle prescrizioni ricevute, non soltanto le ha violate ma ha pensato di voler sfidare la giustizia.

Acciuffato su via Duomo

Infatti è stato acciuffato mentre percorreva via Duomo, a quattro passi dalla caserma che ospita i carabinieri della compagnia. Così, proprio mentre i militari dell’Arma stavano uscendo per eseguire dei controlli a casa dei pregiudicati, se lo sono trovati davanti. Giudicato per direttissima, Santoriello è tornato ai domiciliari.

Articoli correlati

Back to top button