Cronaca

Tragedia ad Eboli: prova a ripristinare l’energia elettrica e muore folgorato: inutili i soccorsi

Eboli, anziano muore folgorato nel giardino di casa. Il 70enne Vito Caputo stava provando a ripristinare la corrente

Tragedia ad Eboli dove un anziano è morto folgorato. Si tratta del 70enne Vito Caputo, del posto. Il dramma si è consumato nella serata di venerdì 16 settembre, quando l’anziano stava cercando di ripristinare l’erogazione dell’energia elettrica nel giardino della sua abitazione come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Anziano morto folgorato ad Eboli: addio a Vito Caputo

L’uomo, residente in via Palmento a ridosso della frazione Casarsa, ha perso la vita a causa di una scarica di energia elettrica mentre avrebbe toccato i cavi che erano nei pozzetti del giardino. Il 70enne non ha neanche avuto la possibilità di urlare o chiedere aiuto, ma è morto folgorato. Immediatamente, i familiari hanno provato a soccorrerlo, allertando le forze dell’ordine ed i sanitari del 118. Questi, purtroppo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Le indagini

I carabinieri si sono precipitati sul posto, coprendo l’anziano con un lenzuolo mentre è stato informato il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Salerno che ha predisposto l’esame esterno del cadavere per poi liberare la salma. Un dramma consumatosi nel giro di pochi istanti. I carabinieri della compagnia di Eboli, hanno recintato il giardino della casa del 70enne, effettuando un sopralluogo dettagliato per ricostruire l’episodio ed hanno appurato che la causa del decesso di Caputo è stata una scarica di energia elettrica. Si ipotizza che l’anziano abbia toccato i cavi elettrici scoperti con le mani.

Articoli correlati

Back to top button