Eboli, Ascanio Celestini ospite dell’evento “Berniero – Confini”

Martedì 20 Novembre l'evento dedicato al secondo patrono di Eboli, San Berniero.L’evento che sta avendo un forte significato per la comunità Ebolitana

EBOLI. Martedì 20 Novembre l’evento dedicato al secondo patrono di Eboli, San Berniero.
L’evento che sta avendo un forte significato per la comunità Ebolitana si svolgerà presso il suggestivo convento dei frati cappuccini di San Pietro alli Marmi, tutto ha inizio l’anno scorso quando un gruppo di amici attaccati alle tradizioni e alla storia che ha distinto Jevule hanno deciso di rispolverare la storia di San Berniero.

Quest’anno l’evento che porta il titolo di “Berniero – Confini” sarà dedicato alla testimonianza dei cammini difficili dell’uomo, dei sindaci, che con impegno e costanza hanno creato il concetto di accoglienza e di integrazione.



“in una società dove si è più attenti a costrure muri, piuttosto che ponti. A creare barriere, invece che collegamenti, è necessario interrogarsi sul presente e sul futuro. – spiega il vicepresidente dell’associazione culturale Berniero l’avvocato Giuseppe Giarlettaquesto è l’obbiettivo di Berniero 2018 ed è per questo che si parlerà di confini, di accoglienza e di integrazione.

Chi è San Berniero

San Berniero aveva pochi stracci addosso quando partì dalla Spagna, un bastone, una fiaschetta e tutto l’entusiasmo di portare, ai fedeli, la parola di Cristo. Berniero, nasce in un piccolo paesini chiamato El Burgo de Osma, l’antica città di Uxameburg, detta anche Uxama nella Spagna settentrionale, nato in una famiglia di nobili, non ama ostentare la sua ricchezza, anzi, prende le distanze, non apprezza molto l’agiatezza e si dedica già in giovane età ai più bisognosi, preferendo alla vita lussuosa familiare uno stile di vita austera e penitente.
Proseguì il suo cammino verso Roma e si spinse poi ancora verso sud giungendo nella cittadina di “Jevule”, oggi conosciuta come città di Eboli. La sua casa fu una piccola cella del convento di San Pietro Alli Marmi.

Il programma di “Berniero – Confini”

Martedì 20 Novembre

9.30
Saluto della Fraternità Francescana
Padre Angelo Di Vita
Guardiano del Convento di San Pietro Alli Marmi

Il miracolo dell’olio“, cortometraggio
Gli allievi dell’IC Matteo Ripa per il progetto School Movie
Prof.ssa Daniela Natalino
D.S. Istituto Comprensivo ‘Matteo Ripa’ di Eboli

Progetto “Berniero per la scuola
Concorso di saggistica
Prof. Giovanni Giordano
D.S. IIS Liceo Perito-Levi di Eboli

10.00
I cammini difficili: accoglienza, integrazione, possibilità
Marco Boschini, Presidente di ‘Comuni Virtuosi’
Massimo Cariello, Sindaco di Eboli
Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano (Le)
Vincenzo Castellano, Vicesindaco di Latronico (Pz)
Paolo Erba, Sindaco di Malegno (Bs)
Elena Carletti, Sindaco di Novellara (Re)
13:00:

Convivio

16.00
Partire, conoscere, comunicare. Il cammino di Berniero
Antonio Tagliente, Dottore di ricerca in Storia Medievale
Università degli Studi di Salerno

17.00
Premio ‘Berniero. Custode degli ulivi’ a Cosimo Boffa

Gli incontri saranno moderati da Benedetto Giacobbe

18.00: Santa Messa e benedizione dell’olio

19.00
Storie e controstorie
Ascanio Celestini

20.30:

Per buon augurio: pane, olio, sale e vino

INGRESSO GRATUITO

TAG