Eboli, scontro tra assistente sociale ed usciere: “Sei infetto, resta a casa”

eboli-assistente-sociale-usciere-coronavirus

Eboli, assistene sociale diffama usciere: "Hai il covid e sei contagioso". L'uomo vuole giustizia, ha scritto al sindaco Cariello

Scontro al comune di Eboli tra una assistente sociale e un usciere. L’episodio – raccontato dal quotidiano La Città – è avvenuto nella giornata di venerdì 12 giugno alla Casa del Pellegrino, sede degli uffici delle politiche sociali. Stando alle prime testimonianze, l’usciere era stato convocato in una stanza dall’assistente sociale, collaboratrice dell’assessore Busillo. La donna ha “accusato” l’usciere di avere il coronavirus e di essere contagioso.

Al comune di Eboli scontro tra una assistente sociale e un usciere

Il tutto è accaduto sotto gli occhi di un altro usciere della Casa del Pellegrino e di almeno tre assistenti sociali presenti sul posto. I carabinieri ascolteranno i quattro testimoni oculari nel caso in cui la vittima dovesse presentare una querela come ha già annunciato. L’usciere infatti si è recato dai carabinieri e ha scritto al sindaco Massimo Cariello il quale ha risposto. L’uomo vuole giustizia anche nei confronti della sua famiglia dove non risultano persone positive al Covid. Nella famiglia dell’usciere c’è una persona affetta da un’altra patologia, grave ma non infettiva.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG