Cronaca

Shock a Eboli: cani ammassati in locali bui e in fosse, nei guai un 60enne

L'uomo ha dichiarato di custodire cani abbandonati o prelevati per strada portandoli nel lager dove trovavano la morte

È da far accapponare la pelle la scoperta fatta stamane dalla Polizia Municipale di Eboli, congiuntamente con le guardie zoofile e l’Asl. Gli agenti della polizia municipale guidati dal Comandante Sigismondo Lettieri, dopo mesi di indagini e appostamenti, hanno scoperto nell’ex Eremo di San Giacomo oltre 80 cani detenuti in condizioni igienico-sanitarie a dir poco precarie, letteralmente ammassati in locali angusti e completamente privi di luce naturale.

Eboli: maltrattamento di animali, denunciato 60enne del posto

Non molto distante è stata scoperta anche una fossa nella quale venivano seppelliti gli animali morti. Nei guai è finto un 60enne di Eboli, l’uomo dichiarava di custodire cani abbandonati, altri invece li prelevava dalla strada portandoli nel lager dove spesso li faceva accoppiare e dove purtroppo gli sfortunati animali trovavano la morte. L’uomo è stato denunciato per maltrattamenti e detenzione illegale di animali.


 

shock-eboli-cani-ammassati-locali-bui-fosse-denunciato

Enrico Giorgio

Enrico Giorgio ha 23 anni ed è di Campagna. Studente di giurisprudenza e appassionato di giornalismo, ambizioso e sempre desideroso di imparare tutto il possibile dal meraviglioso cammino della vita

Articoli correlati

Back to top button