Eboli, discarica abusiva davanti casa: rivolta in via Gramsci

Una mini discarica davanti al portone di casa, i condomini in rivolta contro una minoranza di incivili, l’intervento dei vigili urbani, la rimozione dei rifiuti

EBOLI. Una mini discarica davanti al portone di casa, i condomini in rivolta contro una minoranza di incivili.

L’intervento dei vigili urbani, la rimozione dei rifiuti e infine l’accordo tra l’assessore all’ambiente e l’amministratore del condominio per videosorvegliare il portone.

Eboli, discarica abusiva davanti casa: rivolta in via Gramsci

Come racconta La Città, una mattinata movimentata, quella di ieri, nelle palazzine di via Gramsci denominate “sing sing”.

Davanti al secondo portone, quello più vicino alla Statale 19, si era infatti materializzata una mini discarica di rifiuti.

La spazzatura era andata via via aumentando da venerdì sera, a causa di alcuni inquilini che, non rispettando orari e regole della raccolta differenziata hanno lasciato di tutto davanti al portone d’ingresso dove sono posizionati i cassonetti: buste non conformi con dentro di tutto, inoltre indumenti, carta, cartone mescolato a plastica e vari oggetti, tra cui anche una sedia per bambini.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG