Cronaca

Eboli, docente accusato di pedofilia: in passato fu congedato

EBOLI. Nella mattinata di domani, l’insegnante di musica accusato di violenza sessuale contro 4 alunne ed un 16enne, dovrà parlare dinanzi al Gip Maria Zambrano e al pm Paternoster, l’uomo sarà difeso dagli avvocati Michele e Rocco Pinto.

Come racconta il quotidiano Il Mattino, l’insegnante 44enne è stato arrestato pochi giorni fa per violenza sessuale e pedofilia. Adesso è ai domiciliari, le suddette violenze sarebbero avvenute nel 2014 in una scuola media di Eboli. Il preside era al corrente delle molestie, le mamme avevano parlato dell’inferno passato dalle loro figlie, dinanzi al preside. Il dirigente scolastico convocò così il 44enne e la discussione si concluse con il congedo per malattia di 228 giorni. Ben 8 mesi lontano dagli alunni e da scuola, e in quella scuola non mise più piede.

Da settembre del 2016 però, l’insegnante di pianoforte iniziò in una scuola del centro di Eboli e altre alunne hanno confermato i racconti «Il professore mi toccava sulla spalla per portare il tempo musicale. Poi scendeva con la mano sul mio seno. Se sbagliavo nota, me lo stringeva con forza». Minacciava le sue alunne con frasi del tipo «Se lasci il corso di pianoforte, ti boccio», ovviamente le alunne impaurite non protestavano per paura di conseguenze gravi, ora chi deve aver paura delle conseguenze è proprio il docente.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button