Senza categoria

Eboli, estorsioni e stupro: in manette i cugini Petrillo

EBOLI. Estorcevano denaro a diverse attività ristorarive, picchiando a sangue i proprietari. Minacciavano i ragazzi per strada, estorcendo soldi in piazza della Repubblica.

Ieri mattina, come rivelato da Il Mattino, Cristian e Vito Petrillo, due cugini 23enni, sono stati condannati. Cristian Petrillo dovrà scontare otto anni e quattro mesi in carcere, condannato per violenza sessuale, estorsione e furto. Vito Petrillo dovrà scontare tre mesi di reclusione.

I fatti risalgono al novembre 2012 quando Vito, Cristian e Fioravante Dolce furono fermati con l’accusa di violenza sessuale ai danni di ua ragazza di Campagna.

 

In preda all’alcol, i tre bulli non si accorsero che sopra le loro teste c’era una telecamera privata. I carabinieri sequestrarono le immagini e riconobbero i responsabili.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button